Il secondo che fa la differenza: la parmigiana di zucchine

Share Button

Il secondo che fa la differenza: la parmigiana di zucchine

La parmigiana di zucchine è diventata nel corso degli anni, una delle pietanze più ricercate per quanto riguarda la cucina tipica italiana di ispirazione mediterranea. Si tratta di una rielaborazione e quindi variazione sul tema della più nota parmigiana di melanzane. Il motivo per cui è stata elaborata questa variante è probabilmente legato al fatto che la zucchina è considerato un prodotto più dietetico e con livelli di proteine inferiori, ma probabilmente si tratta anche di ragioni pratiche che lo rendono un piatto così richiesto. Le zucchine sono spesso più facili da trovare, mentre le melanzane di meno. Quello che rende la parmigiana di zucchine un piatto così moderno è attuale è sicuramente legato alla sua capacità di mettere tutti d’accordo: onnivori e vegetariani la possono gustare ed è uno dei secondi più amati dagli italiani per diversi motivi. Per la preparazione una delle componenti fondamentali è come per quella di melanzane, la realizzazione di un ottimo sugo. Il segreto della parmigiana è fondamentalmente la buona riuscita del sugo. C’è chi ha elaborato versioni alternative di questo piatto, ma noi qui ci atterremo alla ricetta originale, quella quindi con la base di passata di pomodoro fresco.

Tutto quello che vi serve è avere un tegame dentro cui verserete un po’ di olio extravergine di oliva, una piccola cipolla trita, possibilmente di Tropea, passata di pomodoro, un po’ d’acqua e un pizzico di sale. Basta poi far cuocere il tutto a fiamma bassa per 35-40 minuti circa. Nello stesso momento in cui state realizzando il sugo di pomodoro, andrete a occuparvi delle zucchine, che sono l’elemento chiave per la realizzazione di questo piatto. Lavate, spuntate e tagliate le zucchine. Successivamente passate alla fase di frittura delle zucchine. A questo punto avete a disposizione due varianti: friggere le zucchine in olio, così semplicemente, oppure infarinarle e friggerle. In entrambi i casi verrà un buon lavoro se fatto con cura, ma dipende dal livello calorico che vorrete far raggiungere al piatto finale. La parmigiana di zucchine può in effetti essere un piatto molto leggero e indicato anche nei periodi più caldi, come l’estate, ma se preparato con un certo criterio diviene con facilità una portata più importante e ad alto contenuto calorico. La parte fondamentale per la preparazione di questo piatto è quando andrete a disporre le zucchine fritte nel vostro tegame, versato sopra il sugo di pomodoro e aggiunto una discreta quantità di mozzarella o caciocavallo. Quello che resta da fare è mettere il tegame nel forno a 200 gradi per circa 25-30 minuti. Ed ecco pronta la vostra parmigiana di zucchine.







(57)

Share Button

Widgetized Section

Go to Admin » appearance » Widgets » and move a widget into Advertise Widget Zone