Autunno in Barbagia: Prima tappa Bitti

Share Button

La Camera di Commercio di Nuoro e la sua Azienda Speciale  la Aspen continuano con sempre maggior impegno ad investire e valorizzare i propri tesori e, ripercorrendo le felici esperienze precedenti, invitano i più curiosi in un percorso di valore.

Un itinerario alla riscoperta di tradizioni secolari, eccellenze produttive, arte, enogastronomia, dal 7 settembre al 16 dicembre. Si parte questo week end da Bitti, il paese dei Tenores, per concludersi ad Orune. L’itinerario prevede 28 tappe in altrettanti paesi barbaricini. Organizzano l’Azienda speciale della Camera di Commercio di Nuoro con il supporto dell’Assessorato regionale del Turismo

 

Bitti è il centro più importante della Barbagia settentrionale, tanto che in altri tempi la zona si era meritata la denominazione più propria di Barbagia di Bitti.Essendo l’allevamento l’attività prevalente del paese (ha infatti un notevole patrimonio ovino), può essere considerato centro pastorale per eccellenza e tradizionale punto di riferimento nella produzione lattiero casearia, ben rappresentata fra l’altro nel Museo della Civiltà Contadina e Pastorale, allestito nel centro storico del paese e aperto al pubblico da diversi anni.

Ma è il Canto a Tenores, che fa di Bitti il luogo ove si sono conservate tradizioni, cultura e usi legati al passato. Il Canto a Tenores è la più viva testimonianza delle radici arcaiche della cultura sarda, esso è strettamente legato alla poesia improvvisata e descrive momenti della vita di tutti i giorni, del mondo agricolo – pastorale e artigianale. La sua importanza è stata riconosciuta a livello internazionale tant’è che è stato inserito dall’UNESCO tra i ”Masterpieces of the oral and intagible of Humanity” e perciò proclamato ”Patrimonio intangibile dell’Umanità”. E per confermare l’importanza che il Canto a Tenores ricopre nel nostro paese, che il Comune dal luglio 2005 ha allestito e inaugurato il ”MUSEO MULTIMEDIALE DEL CANTO A TENORES”, dedicato a questa importante tradizione musicale – culturale, tramandata letteralmente da secoli da padre in figlio.

PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE

Venerdì 7 settembre 2012

Ore 17.00: Lungo le vie del paese: Caccia al tesoro ”Sa chirca de s’ascusogliu”, a cura dell’ULS della Provincia di Nuoro e dei Servizi Linguistici Territoriali.

Ore 18.30: Apertura cortes: Degustazione dei prodotti tipici ed esposizione dell’artigianato locale.

Ore 19.00: Chiesa Madonna delle Grazie: ”Il canto mariano in lingua sarda” (variante Bittese), a cura di Oches de S’Annossata.

Ore 20.30: P.zza Cadone: ”Ritorno a Isalle: unu canticu in sa caminera de sa luna”, a cura dell’Associazione Sinnos con la partecipazione del tenore Monte Bannitu.

Ore 22.00: P.zza Asproni: Serata musicale.

Sabato 8 settembre 2012

Ore 9.00: Apertura cortes: Degustazione dei prodotti tipici ed esposizione dell’artigianato locale.

Dalle ore 9.30: Museo del Canto a Tenore, Via G. Mameli: ”Su Cosintzu” Laboratorio di cucito del costume tradizionale bittese, a cura di Eugenia Turtura e Marianna Carru.

Dalle ore 10.00 alle ore 20.00: Casa Dore, P.zza Chiesa delle Grazie: ”Sul film della memoria” cortometraggi sulle feste religiose, a cura del Circolo Cinematografico Kinemakine.

Dalle ore 10.00: Su Leorminu, Scuola Elementare Via Minerva: Laboratorio di ceramica, dell’Associazione Su Leorminu dei ragazzi diversamente abili.

Ore 10.00: P.zza Asproni: ”Cantanne chin sos tenores” uscita ed esibizione dei Gruppi di canto a tenore;

Ore 10.30: P.zza Asproni: Rappresentazione de ”Sa vaina de s’istègliu”, la trasformazione e produzione del formaggio, a cura del casaro Irdoca;

Ore 11.00: P.zza Asproni: ”Su ballu de S’Aglia”, a cura del Gruppo Folk Sa Bita;

Ore 12.00: Su Ikinatu de Cadone, Via Luigi Boe: Balli e musica sarda a cura del Gruppo Folk Su Meraculu e rappresentazione de ”Sa vaina de sa corda” a cura di Gianfranco Calvisi;

Dalle ore 16.00 alle ore 18.00: Laboratorio Terrapintada, Via Brigata Sassari: Laboratorio di ceramica per bambini ”Lascia un’impronta su questa terra”.

Dalle ore 16.30 alle ore 17.30: Museo Canto a Tenore: Laboratorio di canto a Tenore per adulti, del Tenore Mialinu Pira;

Il miracolo della corsa, 8a Edizione, a cura del Circolo Amatori Podistico Nuoro:

Ore 18.00: Corsa bambini (lungo il C.so Vittorio Veneto)

Ore 18.30: Corsa adulti (per le vie del centro storico).

Ore 20.00: P.zza Asproni: ”Cantanne chin sos tenores” uscita ed esibizione dei Gruppi di canto a tenore;

Ore 21.00: C.so Vitt. Veneto: Sagra della pecora bittese, 8° Edizione, cena con carne di pecora.

Dalle ore 22.00: Nelle vie del C.so: Notte bianca, concerti di gruppi musicali e band.

Domenica 9 settembre 2012

Ore 9.00: Apertura cortes. Degustazione dei prodotti tipici ed esposizione dell’artigianato locale.

Dalle ore 9.30: Museo del Canto a Tenore, Via G. Mameli: ”Su Cosintzu” Laboratorio di cucito del costume tradizionale bittese, di Eugenia Turtura e Marianna Carru e rappresentazione de ”Sa vaina de sa tintura de sa lana”, la tinteggiatura della lana di pecora, a cura di Rosanna Sotgiu.

Dalle ore 10.00 alle ore 20.00: Casa Dore, P.zza Chiesa delle Grazie: ”Sul film della memoria” cortometraggi sulle feste religiose, Circolo Cinematografico Kinemakine.

Dalle ore 10.00: Laboratorio Su Leorminu presso Scuola Elementare Via Minerva: Laboratorio di ceramica, a cura dell’Associazione Su Leorminu dei ragazzi diversamente abili.

Ore 10.30: Lab. Terrapintada, via Brig. Sassari: Stefania Mattu e Ceramiche Terrapintada presentano la mostra ”Terrapintada in bianco e nero”, a cura di Sonia Borsato di Su Palatu.

Ore 11.30: P.zza Asproni: La rappresentazione de ”S’ISPOSU, il Matrimonio” a cura del Gruppo Folk Sa Bita.

Ore 12.00: Su Ikinatu de Cadone: Via Luigi Boe: Balli e musica sarda a cura del Gruppo Folk Su Meraculu e rappresentazione de ”Sa vaina de sa corda” a cura di Gianfranco Calvisi.

Ore 15.30: Fronte Chiesa de Sas Grassas, Via Nino Bixio: rappresentazione della ferratura del cavallo, a cura di G. Carzedda.

Ore 16.30: Laboratorio Su Leorminu, Scuola Elementare in via Minerva: esito finale laboratorio teatrale con i ragazzi diversamente abili, dell’Associazione Su Leorminu.

Ore 18.00: Chiesa Santa Croce: Il canto sacro in lingua sarda (variante Bittese), a cura di Oches de S’Annossata.

Ore 19.00: P.zza Asproni: ”Cantanne chin sos tenores” uscita ed esibizione dei Gruppi di canto a tenore;

Ore 20.00: P.zza Asproni: ”Su ballu de S’Aglia”, a cura del Gruppo Folk Sa Bita;

Dalle ore 22.00: P.zza Asproni: Balli sardi in piazza.

Mostre ed esposizioni artistiche

  • Casa Calvisi, Via G. Mameli: ”Innantis de sa rivolutzione. Bestes de òmines e fèminas de Bitzi in mesus de duos sèculos”, a cura di Mario Sanna, fotografie di Giovanni Carru
  • P.zza Cadone: ”Remunnu ‘e Locu Visioni” installazione fotografica di G. Carru
  • Laboratorio Terrapintada, Via Brigata Sassari: ”Terrapintada in bianco e nero” di Stefania Mattu e Ceramiche Terrapintada
  • Ikinatu de Cadone, Via Luigi Boe: Corda fotografie di G. Carru
  • C.so Vittorio Veneto: Mostra dei gioielli tipici sardi, a cura della Gioielleria Monni
  • Casa Dore, C.so Vittorio Veneto: Decoupage, di Aurelia Zori
  • Laboratorio Su Leorminu, Scuola Elementare: Mostra manufatti in ceramica realizzati da ragazzi diversamente abili
  • Asilo Vecchio, C.so Vittorio Veneto: ”Mostra dei Minerali” a cura del Gruppo Mineralogico Algherese
  • Asilo Vecchio, C.so Vittorio Veneto: ”Memorie Arcaiche” di Lina Mannu
  • Corte di Tonino Manca, Via Marconi: Esposizione dell’abbigliamento tradizionale bittese e del corredo del neonato, a cura dell’Associazione Sa Bita
  • Chiesa Santa Croce e Sagrato Chiesa le Grazie: ”Bitti nel canto popolare corale” Esposizione e racconto della Scuola di canto popolare Bittese, a cura di Oches de S’Annossata
  • Sa Domo de Chircu ‘e Litzos – Via Mazzini: Esposizione abbigliamento tradizionale bittese e mostra degli utensili della civiltà contadina e pastorale.

Musei

Museo Multimediale del Canto a Tenore – Civiltà contadina e pastorale, Via Mameli, Cooperativa Istelai: Tel. 0784414314 – cell. 3333211346

Visite Guidate

  • Chiesa di Santa Croce (Sabato e Domenica 9.30/12.30 – 16.00/18.30)
  • Museo Multimediale del Canto a Tenore
  • Museo della Civiltà Contadina e Pastorale
  • Complesso nuragico Romanzesu

Archeologia: Complesso Nuragico Romanzesu, Coop. Istelai
Trekking: Associazione Su Golostiu, C.so Vittorio Veneto, 92 – Tel. 3280036232
Escursioni: Coop. Tepilora, Via Firenze 3297645847

È a disposizione una guida in lingua dei segni-LIS (info cell. 3406968289, manuela.zori@tiscali.it)

Dove mangiare e dove dormire

  • Calavrina, Loc. Calavrina, Tel. 0784413056/3289597872
  • Dogolai, Loc. Dogolai, Tel. 0784414285/3208336118
  • Ertila, Loc. Ertila, Tel. 0784414558/3485267956
  • Romanzesu, Loc. Romanzesu, Tel. 0784415716/3471643238
  • Azienda Agri-Faunistica Murros d’Avria, Via Trento, 11, Onanì – Cell. 3334287752/3382460215
  • Hotel Ristorante Su Lithu****, Loc. Sa Pineta, Tel. 0784413012
  • Ristorante Pizzeria Il Pomodoro, Via Brescia, Tel. 0784414426
  • Ristorante Pizzeria La Pineta, Via A. Deffenu, Tel. 0784415072
  • Sos Chercos Trattoria Tipica, Loc. Marcheddine, Cell. 3473801492/3470387323
  • Pizzeria Su Cantaru, Via Cavallotti, Cell. 3398651884

INFORMAZIONI

Comune di Bitti – Ufficio Cultura
Tel. 0784418035 – Fax 0784414308 – www.comune.bitti.nu.it

INFO POINT in Piazza Asproni










(1073)

Share Button

Widgetized Section

Go to Admin » appearance » Widgets » and move a widget into Advertise Widget Zone